Brevi cenni sulla nozione di “condominio minimo”

Si ritiene utile porre all’attenzione del lettore alcune considerazioni, anche se necessariamente molto brevi e stringate, sul concetto di “Condominio minimo”, in quanto può accadere di sentirne parlare in occasione di Assemblee condominiali o di leggerne in qualche scritto di autori giuridici o in qualche isolata pronuncia giurisprudenziale.

Si premette, altresì, che il concetto di “Condominio minimo” è più che altro una “costruzione “ dottrinale o frutto di “pronunciamenti” giudiziari, anche dopo la cd. “Riforma del Condominio” che ha legislativamente normato solo la figura del cd Supercondominio o di Condominio complesso, allo art. 1117 bis cod. civ.; per la verità le dimensioni quantitative del Condominio sotto il profilo del numero dei condomini, possono di per sé non avere particolare o specifica rilevanza, anche post Riforma, se non per la necessità di eleggere un Amministratore condominiale quando il numero dei condomini sia superiore a otto ex art. 1129, comma 1, c. c. o per la necessità di dotarsi di un Regolamento di Condominio quando i condomini siano più di dieci ex art, 1138, comma 1, c. c.; peraltro si continua a parlare di “Condominio minimo”, con riferimento alla ipotesi in cui i condomini siano solo due: in tal caso le soluzioni proposte sono molteplici; vi è chi propende per l’applicazione sic et simpliciter delle norme sulla comunione, chi ritiene essere necessaria la unanimità dei consensi per l’amministrazione delle cose comuni, chi ritiene necessario, in mancanza di decisioni unanimi, l’intervento del Giudice, etc……. Sarebbe forse utile, a dirimere punti di vista divergenti, un intervento del legislatore?

E’ cosa diversa da quanto sopra, ed è soggetto a normativa specifica al cd. “Condominio parziale”, che si ha nell’ipotesi che alcune cose o servizi siano comuni solo ad un gruppo di condomini; in tal caso si rende applicabile il disposto del comma 3 dell’art. 1123 cod. civ.

Avv. R. Negro

Coordinatore Centro Studi Appc Genova

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *