“Le novità per i contratti di locazione introdotti dalla legge di stabilità”

La legge di stabilità ha apportato importanti modifiche in tema di obbligo di registrazione dei contratti di locazione, facendo carico al locatore di provvedere alla registrazione nel termine perentorio di trenta giorni dandone documentata comunicazione, nei successivi sessanta giorni, al conduttore e all’amministratore di condominio.

La mancata  o ritardata registrazione comporta gravi conseguenze anche relativamene ai rapporti tra locatore e conduttore che potrà agire davanti all’autorità giudiziaria per far determinare il nuovo canone, che non potrà eccedere  quello del valore minimo definito ai sensi dell’art. 2 ovvero quello definito  ai sensi dell’art. 5 commi 2 e 3 della legge 431/98, e per la restituzione delle somme eccedenti.


Per ogni ulteriore informazione rivolgersi alla Segreteria della sede di Genova”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *