Prima casa : pignorabilità o impignorabilità ?

Abbiamo reperito sul sito www.condominioweb.com un breve commento alla possibile (?) pignorabilità della prima casa : in sostanza negli scorsi giorni l’attuale governo ha dato via libera a mozioni di maggioranza in relazione al problema dell’esproprio della “prima casa”.

Le opposizioni chiedevano la sospensione delle procedure di espropriazione relative agli immobili adibiti ad abitazione principale e che venisse stabilito il principio della “impignorabilità assoluta” della prima casa.

Peraltro, il governo, però, si sarebbe impegnato solo a “valutare” l’opportunità di adottare iniziative rivolte ad “arginare” i pignoramenti della prima casa di abitazione e a porre in essere misure di natura economica da mettere in campo per “calmierare il fenomeno del pignoramento dell’abitazione principale”.

Secondo l’estensore dell’articolo, si sarebbe trattato di un impegno tutto sommato “blando” di fronte ad una situazione grave, e tenuto conto che da altre forze politiche si richiedeva espressamente il blocco degli espropri della prima casa di abitazione e l’introduzione del principio di “impignorabilità assoluta della stessa”.

Poi, peraltro, la situazione è allo stato per così dire “in itinere” e, a quanto si legge sui quotidiani, foriera di sviluppi imprevisti ed imprevedibili , che ci auguriamo non penalizzanti eccessivamente per la piccola proprietà immobiliare.

Quanto sopra viene portato all’attenzione degli associati proprio in quanto indice di possibili derive e confusioni normative, dovute a situazioni contingenti, che nulla hanno a che vedere con i principi di diritto che dovrebbero garantire un diritto primario, quale quello della proprietà e dell’uso della casa di abitazione, da considerarsi collegato a diritti fondamentali della persona e costituzionalmente garantiti.

Avv. Roberto Negro

Coordinatore Centro Studi APPC Genova

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *